zucca

E’ tempo di zucca! E’ tempo di questo incredibile ortaggio dal gusto delicato e ricco di proprietà salutari per il nostro organismo.

La festa di Halloween è alle porte e la zucca diventa la grande protagonista di allestimenti e decorazioni nelle nostre case. Ma noi oggi vogliamo raccontare come poterla utilizzare in cucina per farla gustare ai nostri commensali cercando di sfruttare al massimo le proprietà organolettiche.

Intanto vediamo cosa contengono 100 grammi di zucca:

Calorie 26

Grassi 0,1 g

Acidi grassi saturi 0,1 g

Acidi grassi polinsaturi 0 g

Acidi grassi monoinsaturi 0 g

Colesterolo 0 mg

Sodio 1 mg

Potassio 340 mg

Carboidrati 7 g

Fibra alimentare 0,5 g

Zucchero 2,8 g

Proteine 1 g

Vitamina A 8.513 IU

Vitamina C 9 mg

Calcio 21 mg

Ferro 0,8 mg

Vitamina D 0 IU

Vitamina B6 0,1 mg

Cobalamina 0 µg

Magnesio 12 mg

 

Per preservare le vitamine e i sali minerali di cui è ricca la zucca è bene scegliere cotture veloci, saltandola in padella oppure scegliendo passati o brodi dove andiamo a mangiare il prodotto finito.

Una purea di questo ortaggio, per esempio, ne sfrutta al massimo le proprietà perché la cottura avviene nella sua acqua di vegetazione, permettendo così il completo assorbimento di vitamine e di sali minerali. Vediamo insieme nella pratica la preparazione.

Per fare una passata di zucca occorre:

Zucca 100 g

Sale q.b.

Pepe

Timo

Se la vogliamo rendere più grintosa e fare una vellutata aggiungiamo del burro o della panna anche vegetale, a seconda del nostro gusto.

Ma quale zucca usare? Le varietà sono tante. Ne citiamo giusto alcune: la Marina di Chioggia, la lunga di Napoli e la Mantovana. Per questo tipo di preparazione è meglio optare per la Mantovana perché ha una consistenza densa per cui rimane piacevolmente croccantina anche se la prepariamo in passata.

 

Ora procediamo. Tagliare la zucca a piccoli dadini e metterla in padella con un po’ d’acqua, salare e coprire. Portare a cottura per circa 30 minuti, fino a quando non sarà diventata morbida al punto da poterla schiacciare con la forchetta. Regolare di pepe e aromatizzare con del timo fresco. Ottenuta questa purea possiamo anche aggiungerla ad un risotto o ad un orzo precedentemente cotto bollito o risottato.

Risottato? Vediamo insieme come risottare i cereali:

Tagliare una piccola cipolla e metterla in padella con dell’olio evo, quando questa sarà rosolata aggiungere l’orzo o il riso e farlo tostare per qualche minuto aggiungere del vino bianco, facendolo sfumare per qualche secondo, successivamente aggiungere del brodo vegetale caldo e portare a cottura per circa 30 minuti.

Quando il nostro cereale sarà pronto aggiungere la purea di zucca. Mantecare a piacere con burro e formaggio a fuoco spento. Il risultato finale dovrà essere morbido e cremoso, in gergo all’onda.

Cari lettori di mondOlistico ecco come preparare una ricettina semplice, gustosa e salutare sfruttando quello che offre il nostro orto novembrino in dirittura di arrivo.

Un saluto e arrivederci al prossimo articolo da Sara Rossotti, cheffina per passione.

Condividi: